“Atlas de l'influence française au XXIe siècle”, brossurato, ottobre 2013

In settori eterogenei come l’umanitario, il diritto internazionale, l’archeologia, il codice civile, il lifestyle, la cultura o il lusso, la Francia esercita da decenni un’indiscutibile influenza nel mondo. Tale influenza è uno strumento di potere che, se utilizzato con giudizio, può avere effetti benefici su tutta la nazione, sia in termini di immagine che da un punto di vista economico e strategico. In particolare attraverso confronti con altre potenze mondiali, l'atlante analizza la posizione reale del paese, ma anche il modo in cui è percepito da una nazione all’altra. La Francia può così evocare il romanticismo per un cinese e il positivismo per un brasiliano. Al di là di un semplice istantanea, l’atlante afferma e dimostra, documenti alla mano, l’ampiezza del potere di influenza “alla francese” attraverso il mondo. Traccia inoltre i contorni futuri di tale potere e i mezzi per tornare a dispiegarlo nel modo più efficace possibile, al fine di dare un nuovo impulso al prestigio della Francia nel mondo. Non è più il caso, come abbiamo fatto per troppo tempo, di dare lezioni agli altri paesi, ma di diventare invece un punto di riferimento, una nazione creativa, un luogo di iniziativa che ispira e traina i nostri partner mondiali. In co-edizione con l'Istituto francese.